Chi è VACA?

VACA è un "interloquio", neologismo per  "colloquio fra...". Un colloquio che procede a stento, perché si pensa prima di parlare: non per fare bella figura o sembrare intelligenti o in ombrosa posa di sé; invece perché spinti dalla necessità di dire mentre fuori e dentro succede di tutto e, intanto, si è preso coscienza di non contare quasi nulla. Quasi. La parola come se fosse l'ultima àncora di senso, ecco perché pensata e, soprattutto, sentita. La parola che precede il gesto. La parola che crea l'immagine di chi la dice e di chi l'ascolta. La parola che riporta al centro la coralità come senso stesso della vita: che supera il silenzio dell'uomo ferito (e non importa né dove né come e tantomeno quando) – la sua originaria tossicità vendicativa – per farsi pietas di sé e dell'altro. Dell'ignoranza tutta.

Continua →